B-17 precipita nei pressi di Chicago

Il Liberty Belle (SN 44-85734) è andato distrutto oggi nei pressi di Chicago dopo un atterraggio d’emergenza al quale il pilota è stato costretto dopo un incendio a un motore (probabilmente l’interno sinistro, l’unico con elica in bandiera). Gestito dalla Liberty Foundation (http://www.libertyfoundation.org/index.html), il B-17G era uno della quindicina di Flying Fortress mantenute in condizione di volo. L’equipaggio è uscito incolume dall’incidente, mentre l’aereo ha riportato danni irreparabili. Il Liberty Belle non ha mai preso parte ad operazioni belliche durante la Seconda Guerra Mondiale, ma ha avuto il privilegio di essere stato uno dei B-17 acquistati dalla Pratt & Whitney per i test sul motore turboelica T34 che veniva installato all’estrema prua (rendendolo quindi un pentamotore). Il restauro per riportarlo in condizioni di volo è durato dal 1992 al 2004 e i costi stratosferici della gestione e della manutenzione venivano ammortizzati in lunghi tour negli States nei quali gli appassionati potevano volare su uno dei warbird più affascinanti mai costruiti al costo di 430 $. L’incidente del Liberty Belle ripropone gli annosi interrogativi sulla conservazione degli aerei del passato, se cioè debbano continuare a volare – assumendosene i rischi – oppure se debbano essere destinati a una più tranquilla esposizione museale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: